Posts Tagged ‘open source’

Microsoft finanzia una fondazione per l’open source?

settembre 13, 2009

La Codeplex Foundation vuole potenziare lo scambio di codice tra aziende e comunità open source. “Sarà assolutamente indipendente” giura Microsoft ***

Le stanno inventando tutte, guardate come sono messi.

Annunci

OpenOffice.org 3.0 in dirittura d’arrivo

settembre 8, 2008

È disponibile la Release Candidate 1 di OpenOffice.org 3.0

ERA ORA. Ma ora?

luglio 13, 2007

"Software libero a Montecitorio"

"Il Transatlantico sbarca nell’open source: presto l’infrastruttura informatica della Camera dei Deputati passerà da Windows a Linux."

Il mio riferimento per Ubuntu linux

gennaio 7, 2007

Sono finalmente arrivato a fare quasi tutto con Linux.
Molti degli ultimi ostacoli li ho superati con la bibbia dell’ultima release di Ubuntu.

Sono veramente contento del mio vecchio Celeron 600MHz con 192 MB di ram.
Xubuntu ci gira molto bene.

Devo dire, a onor del vero, che sono pure abbastanza soddisfatto
di Windows XP OEM sui miei pc più recenti.

E del resto SolidWorks/Cosmos non gira su nient’altro…

Non sono un "talebano di Linux", ma è bello sapere che, all’alba dell’uscita di Vista, si possono usare degli hardware obsoleti con un sistema aggiornato.

PS (per Michelangelo):
mi dispiace non avere un Mac, ma non sono ancora così ricco.

PPS (per evitare malintesi e polemiche):
non sono così ricco da avere ANCHE un Mac…   😉

nessun titolo

ottobre 5, 2006

Ubuntu ungamntu ngabanye abantu

Tranquilli, non sono diventato pazzo: leggete la spiegazione qui.

nessun titolo

giugno 26, 2006

E’ online il cortometraggio elephants dream.

Si tratta di un filmato di animazione,
e sotto Creative Commons stanno sia il film che il materiale usato per crearlo!

Come promesso qui, ecco l’indirizzo da cui scaricarlo.

nessun titolo

giugno 17, 2006

I miei software preferiti / 4

Nella descrizione a questo link stavo tralasciando ZipGenius.
Il motivo è che per l’operazione uno zipper valeva l’altro.

Tuttavia è l’archiviatore che ho scelto. E di concorrenti ne ha.

L’unico difetto che so trovargli è che è un po’ pesante, ma:
1) è gratuito;
2) apre quasi qualsiasi cosa (anche le immagini ISO);
3) è italiano;
4) ha un’integrazione che mi piace molto con la shell;
5) è molto completo crittograficamente;
6) ha un’integrazione con OpenOffice.

nessun titolo

giugno 14, 2006

I miei software preferiti / 3

Esempio di vita reale con XnView e OpenOffice insieme…

Mi era stato dato un file di PowerPoint di 200MB.
La dimensione era dovuta al numero di pagine e all’eccessiva risoluzione delle molte immagini contenute. Questa risoluzione era ingiustificata (600 dpi su A4).
Come fare? Inutile sperare che le immagini fossero collegate a file esterni.

Apro il PPT con OpenOffice e lo salvo nel formato specifico (ODP, versione 2.0).
Rinomino l’estensione in ZIP.

Espando lo ZIP nella sua struttura per cartelle (i files OOo sono in realtà directory di files zippate), trovando le immagini nella cartella Pictures (che fantasia, vero?).

E qui applico XnView: conversione batch di tutte le immagini superiori al MB con riduzione del numero di punti.

Ricomprimo lo zip e lo ritrasformo in ODP. E’ di 50 MB…
A questo punto lo apro con OpenOffice: tutto è rimasto al suo posto!

Sono cose che a noi maniaci danno soddisfazione…

Comunque, alla fine della fiera:
MI PIACE SAPERE CHE SONO PADRONE DEI MIEI DATI.
Che le immagini, ad esempio, sono sempre lì, recuperabili, nel formato originale.

nessun titolo

giugno 14, 2006

I miei software preferiti / 2

Per la gestione e la conversione delle immagini:

XNVIEW

1) Licenza GPL
2) Un mare di formati, sia in input che in output
3) Notevole automazione (es. conversione batch e contestuale applicazione di filtri e trasformazioni)

nessun titolo

giugno 14, 2006

I miei software preferiti / 1

Inizio stasera a buttar giù la lista dei miei software "Mai più senza".
Quelli che installo non appena metto le mani su un pc.

Come suite di office automation:
OpenOffice.org

Considerate che nel computer su cui sto scrivendo l’unico prodotto Microsoft installato (e pagato) è il sistema operativo.
Microsoft Office ha ancora alcuni punti di vantaggio, non sempre significativi (sicuramente non per la maggior parte degli utenti).
Ma anche OpenOffice fa cose che l’altro non fa; seguirà a breve un esempio