Posts Tagged ‘meteorologia’

Italian tornado

gennaio 14, 2008

Ho visto questo video tra i favoriti di Lombroso,
che ha postato i suoi dello snow devil.

Tromba d’aria nel settembre 2007
Fossi stato là, me la sarei data a gambe.

Da qui, posso solo sghignazzare ai commenti delle signore con cagnolino…

PS: non è che non sono capace di fare un embedding, ma…

Annunci

Coda lunga, e naso pure?

dicembre 26, 2007

Vedo solo adesso un articolo di Aldo Grasso sulle previsioni del tempo.

Si tratta di un notevole esempio di falso equilibrio.
In merito, preferisco le prese di posizione di Libero o del Giornale, sono intellettualmente più oneste.

Tre stralci significativi:

1)
Ora si dice: «Se non piove è colpa dell’effetto serra»

Direi proprio di no. Mercalli ha sempre tenuto ben distinti i concetti di tempo meteorologico e trend climatico.*
Semmai può approfittare delle congiunture di siccità per evidenziare la vulnerabilità che già adesso il nostro sistema ha.
Visto che per i prossimi anni si prevede un probabile aumento della temperatura e un possibile calo delle precipitazioni, non mi sembra così fazioso sottolineare che in certi periodi siamo GIÀ in zona di stress e dovremmo pensare ad aumentare la resilienza del sistema.

2)
Il fenomeno della politicizzazione delle previsioni del tempo trova la sua consacrazione nello strepitoso successo di «Che tempo che fa» di Fabio Fazio. Nata come occasione per occuparsi del tempo di fine settimana, a poco a poco la trasmissione è diventata uno dei talk più ambiti e ossequiati. Così il metereologo Luca Mercalli ha preso coraggio…

Mi dispiace, ma l’intenzione politica della trasmissione esisteva già alla sua creazione.
Questo non la legittima ulteriormente, perché non ce n’è bisogno, ma smonta lo stratagemma con cui Grasso vuol far passare Mercalli per un usurpatore o un professionista montato che esce dalle righe e dalle sue pertinenze (sta diventando un vizio, questo, per Grasso).

Volendo dare pan per focaccia al critico, si potrebbe scrivere del suo:
Articolo politico cripto-negazionista posto nella sezione "spettacoli" col pretesto di parlare dell’evoluzione stilistica delle previsioni meteorologiche.

3)
Il «ciclo Mercalli» è il più ideologico e incattivito

Passi l’ideologico, ma l’incattivito? Non è una connotazione indebita, un attacco ad hominem?

Mercalli è una persona sanamente preoccupata.

—   —   —   —

* Ho visto più esempi di questa confusione nel campo avverso:
nell’estate 2007 qualsiasi spruzzata d’acqua era il pretesto per sbugiardare le voci di siccità.
Solo che non si tratta di voci: le precipitazioni cumulative in Italia sono state molto sotto la media, negli ultimi 12 mesi. E nel sud Europa le variazioni degli ultimi decenni sono state preoccupanti.
Anche se qui c’è una fluttuazione continentale che probabilmente ha poco a che vedere con l’effetto serra; certo, se le due cose si sommassero non sarebbe una consolazione.

Cambiamenti climatici?

novembre 1, 2007

Al prossimo che mi dice
Guarda che negli anni ’60 si prevedeva una nuova era glaciale
rispondo:
Non solo negli anni ’60. Anche adesso.

…ed è tutto vero!

Siccità: c’è sempre meno da scherzare

Mag 19, 2007

La situazione è classificata come "grave" su quasi tutta la regione,
e non ci sono vere precipitazioni sull’orizzonte dei prossimi giorni.

Bollettino 2007-4 sulla siccità (ARPA Emilia-Romagna)

Ho poco da commentare.
Speriamo che quello di questi mesi sia un episodio isolato
e in futuro vada meglio (comunque speriamo anche che piova presto).

ASPOITALIA-1: convegno a Firenze sabato 10 marzo

marzo 7, 2007

ENERGIA, MATERIE PRIME E AMBIENTE NELL’ERA DOPO-PETROLIO

Giornata di Studio Organizzata da ASPO-Italia (associazione per lo studio del picco del petrolio e del gas) in collaborazione con l’università di Firenze, il Comune di Firenze e Intesa Sanpaolo.

ASPOITALIA-1
Sabato 10 Marzo 2007
Firenze, Palazzo Vecchio, Salone dei 500, 9:00-18:00

E’ aperto al pubblico.
Dettagli sul sito e sul blog di Aspo Italia.

Cambiamenti climatici e popolazioni

febbraio 26, 2007

Stasera sono qui:

Cambiamenti climatici e popolazioni
Conduce Luca Lombroso, meteorologo

Sala congressi viale Peruzzi,
lunedì 26 febbraio, ore 21.00

Come il clima condiziona le dinamiche demografiche,
così le nostre scelte individuali e collettive condizionano il clima

Presenta Alfonso Cornia, docente di matematica e
redattore del mensile “Il Leonardo

nessun titolo

dicembre 8, 2006

Per le Alpi il periodo più caldo degli ultimi 1300 anni.

Lo dice lo ZentralAnstalt für Meteorologie und Geodynamik
(
Austria Central Institute for Meteorology and Geodynamics).

Fino a qualche giorno fa i pendii erano ancora verdi e pieni
di gente a passeggio invece che di sciatori.

Per fare una gara di sci ad Hochfilzen, sono andati con i camion
a prendere 7-8000 metri cubi di neve sul Grossglockner…

Del resto sul versante italiano è ancora peggio.

Riferimento: Discovery News.

nessun titolo

agosto 26, 2006

E la chiamano estate

Dopo un luglio torrido, il 6 agosto 2006 arrivammo finalmente in montagna.
Ci descrissero anche di come – una settimana prima del nostro arrivo – i prati fossero gialli per la mancanza di pioggia.

Non mi lamento di come è andata; sono riuscito a fare qualcosa.
Tuttavia le condizioni ambientali sono state anche queste:

Attacco del primo tronco della ferrata Zandonella (Croda Rossa di Sesto) al 13/08/06

(Attacco della ferrata Zandonella – Croda Rossa di Sesto – 13/08/06)