Posts Tagged ‘governo’

Mattone sostenibile?

marzo 8, 2009

Parliamo di cose serie, adesso.

Post importante di Beppe Caravita.

Sogni in parte realizzabili.
Mi permetto di liquidare come illusione una sola riga:

Il mio vecchio condominio potrebbe essere abbattuto e reso verde pubblico

Beppe, ma hai capito chi comanda? 😉

Annunci

Novità sul 55%

dicembre 3, 2008

Per rendersi conto dell’aria che tira tra i professionisti del settore, leggete su questo forum.
Penso che due o tre pagine su 25 siano sufficienti.

Breaking news: Tremonti fa marcia indietro.

Per intenderci: è come se uno ti caga in salotto,
poi infila nella merda un petardo acceso,
poi spegne il petardo e tu gli dici grazie.

Italia in fast rewind

luglio 23, 2008

Da La Stampa del 22 luglio:

Per il momento, per sognare, basta collegarsi al sito del governo spagnolo e scorrere la biografia della ministra dell’Università e dell’innovazione: dottore in biologia molecolare, con un lungo curriculum di incarichi ai massimi livelli in prestigiose istituzioni pubbliche e aziende private che si occupano di ricerca e innovazione.*

Chi non fa non falla

Mag 8, 2008

Mariastella Gelmini è il nuovo titolare del MIUR.

Leggo dalla voce su Wikipedia che nel 2000 fu sfiduciata da presidente del consiglio comunale del Comune di Desenzano del Garda per inoperosità.

La notizia è senza fonte, ma ciò non mi impedisce di apprezzare immediatamente quello che è senza dubbio un pregio.

Rispetto all’iperattività di Berlinguer e Moratti, se questa sta calma è un grosso miglioramento.

L’innocenza dei bambini…

aprile 13, 2008

Quindici, venti anni fa c’era uno
spot elettorale (governativo?) che recitava:

Vota per chi vuoi, ma vota.

Mi ricordo che una sera (forse proprio il sabato prima delle elezioni) il nostro gruppo scout tenne un fuoco di bivacco, con genitori, capi et cetera.

Anche i lupetti avevano i loro momenti, e per uno di questi avevano preparato una parodia degli spot elettorali che ruotavano in quel periodo.

Il tormentone centrale era stato da loro modificato:

Vota per chi vuoi, ma vota DC.

Sganasciandomi per le facce con cui lo dicevano, pensavo che la loro fosse solo piaggeria verso il contesto.
In parte era così; ma è evidente che erano genuinamente arrivati ad esplicitare il messaggio.