Posts Tagged ‘computer aided design’

Storie dalla sala macchine #2

febbraio 18, 2008

Qualche anno fa, in un ufficio della Repubblica Cispadana,
presso una fonderia un giovane tecnico esamina il modello
tridimensionale di un’enorme pezzo in ghisa…

T – Perdonate l’ignoranza ma… di che lega è fatta questa fusione?
C1 – Come, non è ovvio? È ghisa sferoidale, scusa!

Sette (7) giorni più tardi, nell’ufficio di un terzista che fa attrezzature, per puro caso
il medesimo tecnico vede un “lenzuolo” con la stampa in A0 dello stesso pezzo:

T – Questa è ghisa sferoidale, vero?
C2 – Sì, perbacco, si vede che siete degli esperti, voi!

Annunci

CAD Management Strategies, Part 1

gennaio 10, 2008

Tutti i cad manager devono gestire problematiche tipiche.
Questi consigli possono aiutare ad superarle.
By Robert Green.


Un articolo ben scritto
che sembra dire delle ovvietà
(ma solo perché le espone molto limpidamente).

Si tratta di capisaldi che non vengono mai ripetuti abbastanza,
soprattutto tra noi tecnicacci.

Auto sportiva ibrida: ha senso?

giugno 8, 2007

Quando vedo queste cose mi viene da pensare.

Il dubbio è: fa meglio questa spinta verso tecnologie migliori
in un mondo che comunque vuole questo stile di vita,
o fa peggio la conferma di un modello di consumo e di valori?

Beh, io sarei più per la prima ipotesi.
Tanto ormai è inutile farne un problema ideologico.

(continua…)

Intervista a Matt Lombard su

Mag 14, 2007

Intervista (redazionale) interessante anche per chi non usa SolidWorks.
Anzi, anche per chi non usa strettamente strumenti cad, ma altri software di progettazione e/o produttività.

Due frasi:

The real value of higher level books is to offer a different point of view.

…the first bit of advice to an AutoCAD user learning SolidWorks was to forget everything he thought he knew about "CAD". SolidWorks is not a "drafting" program, it is a "digital prototyper", much more akin to building a physical model by hand than making a 2D drawing.

Nota: alla fine io non sono del tutto sicuro dell’utilità di questi libri.
Finché non scriverò il mio  😉