Archive for the ‘modellazione’ Category

Persistenza

ottobre 9, 2016

finestrino-cabinovia

Nell’immagine, la maniglia di chiusura di un finestrino di cabinovia (Buffaure, Val di Fassa).

Si nota chiaramente dalla forma che la versione originale della maniglia, in due pezzi, era ricavata da profilati di alluminio. In seguito le parti sono state sostituite con pezzi stampati a iniezione, con tutta probabilità in poliammide rinforzata.

Il calco del vecchio disegno con una nuova tecnologia di produzione può avere molte ragioni, prime fra tutte la compatibilità (di funzione, di montaggio e di processo), ma anche i vincoli di fornitura, o semplicemente la mancanza di tempo e/o fantasia.

In ogni caso, qui mi ha colpito il pedissequo rispetto di certi dettagli.

Annunci

La parte essenziale è la cornice

settembre 14, 2015
Scriveva Frank Zappa* che la parte più importante di un’opera d’arte è la cornice. C’è da dire che arrivava buon ultimo, nell’arte del ‘900, a farlo notare. Non si tratta solo di una provocazione, ma di una questione di sostanza. È un punto chiave della filosofia dell’arte, ma vi risparmio qui gli approfondimenti: mi limito a rilevare che in campo scientifico e tecnologico questa osservazione è ugualmente rilevante, se non di più.
Comunque non voglio abusare della metafora e passo a occuparmi di simulazione.
Frank Zappa - The Frame
Ogni volta che noi progettisti facciamo due conti – di qualunque tipo: dalle formule più semplici dei prontuari fino alle analisi da milioni di DOF – usiamo dei MODELLI. Questi modelli sono SEMPRE delle approssimazioni; è una realtà che confido sia ben presente nei nostri pensieri, ma è bene ricordarla spesso.
Il punto è: per quali ragioni un modello è approssimato? Quali sono i punti deboli da controllare quando si valida un modello?
Ecco, io credo che in queste considerazioni ci scordiamo spesso della cornice. È abbastanza facile ricordarsi dei difetti INTERNI al modello; più difficile è vedere la cornice.
Quando si crea (o si usa) un modello per studiare un sistema, se ne devono definire prima di tutto i confini. In verità, il primo e più determinante atto fondativo di qualunque modellistica è la divisione del mondo in due parti: ciò che è dentro al sistema e ciò che ne sta fuori.
Il secondo sottoinsieme ha un nome ben noto, se non famigerato: AMBIENTE.
(continua)
—   —    —   —    —   —    —   —
* The Real Frank Zappa Book, p. 140

Back to the USA

febbraio 2, 2010

Amici, sono al SolidWorks World 2010
ed è un gran viaggio da signore.

La connettività è ampia in assoluto, ma scarsa relativamente ai 5000 (!) signori che qui, al pari mio, vogliono collegarsi.

Le sessioni sono fitte, anzi overlapping, quindi non riuscirò a relazionare seriamente.

La partenza è stata elettrizzante (James McLurkin è un grande).

Ammazza, ‘sti ammericani…

Impressive

settembre 4, 2009

12 ore di modellazione tridimensionale concentrati in 5 minuti.

a8

Per i profani: il modello mostrato è molto bello,
ma la modellazione di una vera carrozzeria è un'altra cosa.

Il mondo è mio

giugno 10, 2009

Io non ci provo neanche.

Dopo 5 minuti di Java Climate Model (il sistema climatico a portata di click) mi sentirei come Ming.

Paul Dukas, L’apprenti sorcier

marzo 14, 2008

Ho sognato che stavo traslocando;
mi ero aiutato, per sistemare gli oggetti, con il cad.

A un certo punto i mobili hanno iniziato ad inseguirmi
(ho paura che questa minaccia sia molto reale).

It’s so toootally me!

febbraio 15, 2008

Archeologia Parasolid

novembre 29, 2007
Ho pescato in un vecchio disco una delle prime cose
che modellai anni fa (il passato remoto non è peregrino):

L’oggetto è il CyberTool 34,
da cui non mi separo mai.

(il modello non è mai stato completato…)

Intervista a Matt Lombard su

Mag 14, 2007

Intervista (redazionale) interessante anche per chi non usa SolidWorks.
Anzi, anche per chi non usa strettamente strumenti cad, ma altri software di progettazione e/o produttività.

Due frasi:

The real value of higher level books is to offer a different point of view.

…the first bit of advice to an AutoCAD user learning SolidWorks was to forget everything he thought he knew about "CAD". SolidWorks is not a "drafting" program, it is a "digital prototyper", much more akin to building a physical model by hand than making a 2D drawing.

Nota: alla fine io non sono del tutto sicuro dell’utilità di questi libri.
Finché non scriverò il mio  😉

STUPENDO

Mag 4, 2007

Non so ancora se è un’idea
tecnicamente valida,
ma è visionaria.

E bellissima.

AEROTECTURE INTERNATIONAL INC.
wind turbines for the urban environment