Archive for the ‘Italia in fast rewind’ Category

Tweet

ottobre 2, 2015

Ogni volta che sento riparlare di ponte sullo stretto, mi aspetto che la proposta successiva sia un monumento a Kesselring.

Annunci

Siam pronti alla vita

maggio 6, 2015

prato fiorito windows

Ma va’ a cagare, va’.

Le vere necessità del paese

agosto 21, 2014

Sono tante. Ma mettiamo lo sviluppo della banda larga tra quelle prioritarie.

Fai con comodo, ti aspettiamo

agosto 24, 2013

Questo paese non si accontenta di soluzioni scandalose ma tutto sommato semplici. Sembra che sia necessario essere pure ridondanti, aggiungere omaggi ai privilegi e beffe ai danni.

Non bastavano tutti i regali che hanno fatto di un “imprenditore” un concessionario monopolista; tutte le sentenze passate in prescrizione o cancellate con opportune modifiche legislative; non bastavano le perdite causate alla nazione, i ricatti, l’anossia totale dell’informazione costretta a non occuparsi dei veri urgenti problemi.

Non basta neanche la grazia. Adesso ci fermiamo tutti e congeliamo la già asfittica azione politica del paese finché lui non torna pronto.

Ci siamo capiti.

Dibattito Scienza a Radiotre Scienza

novembre 21, 2012

Attenzione: venerdi, dalle 11.00 alle 11.30, si discuterà delle domande (e delle risposte!) di Dibattito Scienza a Radiotre Scienza, su radio3.

Durante la diretta si possono mandare sms al 335 5634296.

dopo si può scaricare il podcast sul sito della trasmissione o riascoltarla in streaming.

da Silvia Bencivelli

Un paese che confonde gli imbrogliati con gli imbroglioni

ottobre 23, 2012

Sarà interessante leggere le motivazioni della sentenza.

Potrebbe anche esserci un fondamento. Ma in ogni caso i condannati non sarebbero certo i maggiori colpevoli.

Un paese che confonde gli imbroglioni e gli imbrogliati è un paese che mi fa una grande paura.

Dal post Silvia rimanda anche ad altri:

Oggi, quindi, proverò solo a elencare qualche punto della vicenda.
(Per altri chiarimenti rimando al blog di Marco Cattaneo, a Oggiscienza, al blog di Leonardo Tondelli sull’Unità, a Pietro Greco su Scienza in rete e agli articoli di Nicola Nosengo su Nature e al suo commento su Scienza in rete).

“Semplificazioni ambientali” e “collaborazione amichevole”

marzo 13, 2012

Prendo pari pari dal loro sito:

27 febbraio 2012 — Le associazioni che promuovono la Campagna per la difesa del Latte Materno dai contaminanti ambientali esprimono la più viva preoccupazione riguardo il Decreto Legge n°5 del 9 febbraio 2012, emanato dall’attuale Governo nell’ambito delle “semplificazioni”.

All’articolo 14 intitolato “semplificazioni ambientali” si legge, infatti, che i controlli ambientali devono recare “il minore intralcio” possibile alle imprese e che — addirittura — i controllori devono adeguarsi al principio di “collaborazione amichevole con i soggetti controllati al fine di prevenire rischi e situazioni di irregolarità”.

Riteniamo che i controlli siano controlli e non sia in alcun modo auspicabile alcuna “collaborazione amichevole” tra controllori e controllati.

LEGGI TUTTO

Proxies

ottobre 21, 2011

Se è vero che la quotazione dei titoli di Stato di un dato paese è il risultato di un referendum continuo da parte degli investitori sul suo governo, i mercati apprezzano i nostri Btp quando aumenta la possibilità di un affondamento giudiziario di Berlusconi e i Bonos spagnoli quando Zapatero annuncia nuove elezioni. È il risultato di uno studio che analizza l’andamento dello spread fra i titoli di stato italiani e spagnoli in presenza delle notizie della scorsa estate.

QUANDO IL MERCATO GIUDICA CON LO SPREAD

di Riccardo Puglisi su LAVOCE.INFO

Si è fatto tardi

luglio 5, 2011

Seguendo il suggerimento di Metilparaben (via Scacciamennule) ecco qui sotto il livestream della manifestazione in difesa del diritto di pubblicare liberamente sulla rete.

Online video chat by Ustream

http://www.ustream.tv/flash/viewer.swf

Live Video app for Facebook by Ustream

The man who screwed an entire country

giugno 9, 2011

Ma soprattutto:

The Berlusconi era
will haunt Italy for years to come