Archive for the ‘consumi’ Category

Superfetazione dei dati

novembre 11, 2016

Sono stato per qualche giornata in un’azienda di illuminotecnica, abbiamo eseguito parecchi calcoli di dissipazione termica. Anche con una feroce gestione delle cartelle (alias cancella quasi tutto alla fine del dì) abbiamo “fatto su” 1 GB di dati al giorno.

Sono un grande inquinatore, ogni anno riempirei un nuovo hard disc da mezzo tera con tutti i dati che produco o faccio produrre.

Tanto costa poco…

Gli smartphone sembrano fatti per rompersi

ottobre 19, 2016

(e per non essere facilmente riparabili)

Ormai posso dirlo con cognizione di causa: tutto il vetro usato per i telefoni è inutile e aumenta solo la probabilità di sostituzione per caduta.

Il vetro degli schermi ha varie ragioni d’essere, ma è l’incollaggio irreversibile che non si giustifica più: lo strato in vetro, che permette innegabili vantaggi, può benissimo venire applicato in modo da essere facilmente sostituito e soprattutto non propagare le rotture al touch e allo schermo.

Non parliamo poi dei vetri posteriori. La logica perversa dei “materiali nobili”, probabilmente dovuta a una moda pilotata, porta a disprezzare i tecnopolimeri, che sono la scelta ideale per il corpo e il dorso dei telefoni.

Un esempio fra tutti, le serie Xperia Z. Fino allo Z1 il dorso era in policarbonato: si graffiava ma era indistruttibile; dallo Z2 in poi lo hanno sostituito con un vetro, e difatti si rompe (esperienza personale, in famiglia li abbiamo entrambi). La perversione la vedevi nelle recensioni e nei commenti che incensavano il “miglioramento”.

Aggiungiamo in cima l’idea che il vetro debba arrivare a filo dei bordi esterni altrimenti l’estetica è grossolana…

Non condanno il fatto che una fascia di clienti possa compiacersi di oggetti da quasi 1000 euro che rischiano di frantumarsi in ogni momento; mi dispiace che una situazione simile sia obbligata per tutti gli altri, che preferirebbero sicuramente articoli più robusti.

In confronto, l’obsolescenza programmata è molto meno deprecabile.

L’ASCIUGATRICE / 4

ottobre 18, 2016

L’avevo detto io…

C’erano un sacco di scettici, anche tra gli addetti.

Quando usai quasi uno stipendio per acquistare una AEG 59800 supponevo (e speravo) che un giorno tutte le asciugabiancheria sarebbero state a pompa di calore.

È successo: gli apparecchi in classe A e superiori hanno polverizzato le altre tecnologie, che sopravvivono solo in alcuni articoli (per lo più le lavasciuga).

La nostra 59800 funziona ancora, dopo 10 anni; ha un po’ di fouling sullo scambiatore e perde un po’ di umidità dal portello, ma fa il suo lindo mestiere.

Studio del comportamento e consumi energetici

luglio 10, 2014

Una tecnica che da qualche tempo è sotto i riflettori. Ci sono sempre più conferme che funzioni.

Guarda cosa fa il tuo vicino di casa.

What’s a proven way to lower your energy costs? Would you believe: learning what your neighbor pays. Alex Laskey shows how a quirk of human behavior can make us all better, wiser energy users, with lower bills to prove it.
http://embed.ted.com/talks/lang/it/alex_laskey_how_behavioral_science_can_lower_your_energy_bill.html

L’ennesima della SIAE

giugno 25, 2014

Domanda: a cosa serve la SIAE, nel 2014? O meglio, a cosa potrebbe ancora servire, anche lavorando bene? E… lavorando male?

La tassa sul telefonino è passata: firma per chiedere di annullarla

23 giugno 2014

La tassa sul telefonino è passata: firma per chiedere di annullarla

Il ministro Franceschini ha firmato il decreto che aumenta fino a 4 euro il prezzo di smartphone e tablet per fare un piacere alla Siae. Altroconsumo ricorrerà al Tar per fermare questa tassa ingiusta. Dallo studio voluto dallo stesso ministero emerge che solo 13 consumatori su 100 usano dispositivi tecnologici per archiviare copie private. Firma per sostenerci in questa battaglia.

Visto anche da Quintarelli.

I nuovi barbari e il principio di Jevons

ottobre 14, 2010
Un amico mi manda questo resoconto…
Sono stato ieri al negozio di elettrodomestici a cercare un TV per mia madre.
Passo davanti a un video a 50 pollici: sento un caldo incredibile e chiedo cos’è. Mi dicono che è normale per le TV al plasma. Ho chiesto il consumo; risposta: 250-300 W!
Allucinante, dico io, rispetto a un TV a tubo catodico. Risposta: sì, ma se hai i pannelli solari te ne puoi fregare.
Sono rimasto allibito!
Allora ho detto: ma d’estate, ti fa venire un caldo bestia e ti tocca accendere il condizionatore.
Risposta: beh però d’inverno poi risparmi.

Sono uscito.

Scandaloso

agosto 3, 2010

Senza parole. Ce le hanno già messe loro.

Mercato dell’auto a picco

(…) “Allo Stato italiano chiediamo che prenda subito in considerazione misure a supporto del mercato auto. Sarebbero “a costo zero”, perché si pagherebbero, sia con le imposte sulle auto aggiuntive, sia con riduzione delle spese mediche legate alla cattiva qualità dell’aria e la diminuzioni di morti e feriti per gli incidenti stradali.”

(…) “E’ importante che Fiat resti a produrre in Italia. Per questo serve un atteggiamento totalmente diverso di certi sindacati. In questo momento produrre in Europa non conviene più e tutti stanno smobilitando gli stabilimenti italiani per delocalizzare. Vogliamo rendercene conto e tornare a competere sul mercato del lavoro internazionale? Continuando così avremmo dei bei contratti ma, purtroppo, pochissimi ne potranno godere perché disoccupati. Prendiamo esempio dai lavoratori targati USA. E’ il momento”

Mi piacerebbe sapere se tendono a targare anche i loro figli.

Basta coi ricatti; questa gente non può darci più nulla.

E vorrei anche vedere

aprile 19, 2010

“Continuiamo ad abbassare i prezzi”.

Come se fosse per farci un favore.

Vi ha mai spiegato nessuno che cos’è una recessione?

Mi raffreddo di meno

febbraio 14, 2010

Non ho partecipato a “M’illumino di meno 2010”. Non formalmente.

Ma ho appena misurato i consumi del nuovo frigo: 0,5 kWh al giorno.
È inverno, e quindi non posso fare previsioni precise su base annua.
Tuttavia posso presupporre un consumo di circa 1/4 rispetto al vecchio frigo.
Sì, proprio così: -75%. Significa circa 100 € in meno all’anno.

Non sono favorevole alla rottamazione incondizionata degli elettrodomestici con l’alibi dell’efficienza, ma quando ce vo’, ce vo’.

E il frigo è davvero un discorso a parte.

Il vostro quanto consuma?

Finalmente Topten per l’Italia

gennaio 13, 2010

Finora nei miei link è stato presente Topten.ch, un database per conoscere e confrontare i consumi energetici di molti elettrodomestici correntemente in vendita.

Di recente è stato realizzato Eurotopten.it, in cui si trovano con maggiore probabilità gli apparecchi distribuiti qui da noi.