Migliaia, milioni. Davvero?

Migliaia, milioni di individui lavorano, producono e risparmiano nonostante tutto quello che noi possiamo inventare per molestarli, incepparli, scoraggiarli. È la vocazione naturale che li spinge; non soltanto la sete di guadagno. Il gusto, l’orgoglio di vedere la propria azienda prosperare, acquistare credito, ispirare fiducia a clientele sempre più vaste, ampliare gli impianti, costituiscono una molla di progresso altrettanto potente che il guadagno. Se così non fosse, non si spiegherebbe come ci siano imprenditori che nella propria azienda prodigano tutte le loro energie ed investono tutti i loro capitali per ritirare spesso utili di gran lunga più modesti di quelli che potrebbero sicuramente e comodamente ottenere con altri impieghi.

Luigi Einaudi

Conosco persone come quelle descritte da Einaudi;
ma la realtà italiana è – in larga parte – questa.

hat tip Luca

Annunci

Tag:

5 Risposte to “Migliaia, milioni. Davvero?”

  1. Simone Says:

    E se invece si trattasse solo del naturale punto di equilibrio del ns paese? Se questo scenario si perpetua da generazioni significa che ha una sua coerenza.

    • Weissbach Says:

      Non ho capito il “se invece”.

      Ciò che è naturale/reale è razionale?
      In un certo senso è vero:
      è coerente con la natura anche morire di cancro.

      E in ogni caso la lunghezza di un minuto
      dipende da che lato della porta del bagno ti trovi.

  2. bolero Says:

    Ciononostante, guai a parlar male dell’Impresa (con la I maiuscola). Si può dire che i politici sono la casta e che gli statali sono fannulloni, ma l’imprenditore è nobile figura che lavora sodo e rischia in proprio. Mentre in realtà ci vorrebbe una bella ripulita anche lì. Col napalm.

  3. Simone Says:

    Concordo con Bolero. Vi è tanta merda anche lì, d’altra parte la citazione di Einaudi credo che abbia + di 50anni e l’equilibrio si è lievemente spostato..

  4. meristemi Says:

    Io bolero non lo conosco, ma sento di volergli bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: