Archive for luglio 2008

Litoti a parte…

luglio 17, 2008

«Ha oggettivamente ragione il cardinal Bagnasco. Credo non si possa non avvertire l’esigenza di non affidare alla magistratura (…)

Personalmente sono sempre stato contrario ad una legge in materia, ma dobbiamo interrogarci se non sia meglio l’intervento del Parlamento di una seria di sentenze della magistratura» *

Ammesso e non concesso: comunque se il Parlamento non legifera, cosa fa? Emette sentenze?

Ricapitolando:
il Governo fa le leggi al posto del Parlamento;
il Parlamento interviene sulle sentenze;
i giudici (si dice qua e là) fanno ingerenza;
e la CEI?

La CEI sul macellaio che uccise il bue che bevve l’acqua che spense il fuoco che bruciò il bastone che picchiò il cane che morse il gatto che si mangiò il topo…

Annunci

Art. 28

luglio 17, 2008

I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti. In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato e agli enti pubblici.

***

Una volta si diceva “vogliamo sapere per cosa combattiamo”. Noi siamo molto più pacifisti: ci accontenteremmo di sapere per quale motivo le abbiamo prese. E ne abbiamo prese tante.

George Carlin

luglio 15, 2008

Solo adesso mi accorgo che Luttazzi, in occasione della morte di George Carlin, gli ha dedicato un post. Mi sembra il minimo.

(Io lo avevo imparato da Fabristol, ma c’ero rimasto troppo male per commentare alcunché)

PS: dai commenti scopro questa notevole intervista.

E muoviamoci, no?

luglio 13, 2008

Analisti stimano che l’Italia potrebbe avere
il più grande potenziale geotermico nel mondo per singolo abitante.

Da Beppe Caravita, che da anni ormai si sta sbattendo (quando ci vuole ci vuole) per la geotermia.

Make room! Make room!

luglio 11, 2008

Oggi è la giornata mondiale della popolazione.

Ogni anno bisogna trovare posto per un’altra Germania sulla carta geografica del pianeta.

Da Marco.

Per quel che conta,anch’io dichiaro che non voglio l’accanimento

luglio 10, 2008

La verità è che Eluana Englaro se ne strafotteva, della distinzione tra trattamenti terapeutici e atti destinati al sostentamento del suo corpo: semplicemente, non voleva avere addosso le vostre manacce, e finché ha avuto fiato per farlo l’ha detto e ripetuto…

Non capisco, c’è qualcosa che non va in questa gente. Voglio dire, quello che i cattolici cercano di dirci è che non si può interrompere una vita umana, perché la decisione spetta a Dio. La cosa dovrebbe funzionare così: Dio prevede per te una data di morte, ma non te la dice e la mette in una busta sigillata in presenza di un notaio. I suoi seguaci non la conoscono, ma la approssimano con alcune regole…

Ah, è la tua religione? Allora è OK

luglio 10, 2008

I rasta possono girare con qualche dose di marijuana perchè “secondo le notizie relative alle caratteristiche comportamentali degli adepti di tale religione di origine ebraica, la marijuana non è utilizzata solo come erba medicinale, ma anche come erba meditativa”.

Tanto per ribadire gli iniqui privilegi ideologici che hanno le religioni nelle nostre regole di convivenza.

Non c’è sull’etichetta

luglio 7, 2008

La truffa dei formaggi.
Ma allora è tutto vero?

Oltre i Giardini – Modena 2008

luglio 6, 2008

Stasera vado a Modena.

La rassegna Oltre i Giardini propone – tra le altre cose – la presentazione dei libri La scomparsa delle api di Sylvie Coyaud (h. 19) e L’Osservatorio vive: 180 anni di misure meteoclimatiche, di Luca Lombroso e Salvatore Quattrocchi (h. 21.30).

Qui, sotto la sezione SCIENZA.

Ogni promessa è debito, lo so. Però…

luglio 6, 2008

Vista la crisi e la mancanza di risorse,
il Ponte sullo Stretto potremmo anche non farlo.

È giusto che anche la mafia faccia la sua parte di sacrifici.