Conferenza sull’edilizia a Carpi

VENERDI’ 25 MAGGIO 2007

Alle ore 20:45 presso la Sala Convegni di via Peruzzi a Carpi (MO)

Annunci

Tag: , , , ,

5 Risposte to “Conferenza sull’edilizia a Carpi”

  1. bolero Says:

    Mario Poltronieri? E’ quello che faceva le telecronache della Formula 1 o un omonimo?

  2. utente anonimo Says:

    Interessante, ti ringrazio della segnalazione (nel mio blog) ma come hai ben detto ho un fitto calendario.
    Bè, buon lavoro, sono con voi, almeno moralmente: fate in modo che Carpi non finisca come un Comune dell’hinterland milanese dove sono stato di recente: urbanizzazione 96%, verde pro capite 0.2 m2.

    e iantate alberi.. qui oggi sembra di essere nel deserto del Mojave da tanto batte il sole!!
    ciao

  3. weissbach Says:

    INTERVISTA A EDOARDO SALZANO[..] Proiettata la sera del 25 maggio 2007 alla Sala Peruzzi. [..]

  4. utente anonimo Says:

    Pure la mia città ormai è presa della cementificazione selvaggia…campi coltivati, prati e pinete vendono sistematicamente sacrificate allo “sviluppo”….peccato che ad anni di distanza dalla prima ondata gran parte delle nuove costruzioni, pure quelle non destinate dall’inizio a case per le vacanze siano per un buon 50% desolatamente vuote.

    Sensibilità della cittadinanza sull’argomento meno di zero….e ovviamente gli amministratori locali non sono da meno…anzi visto che sono gli artefici della situazione attuale.

    Del resto l’ex sindaco, e probabilmente sarà rieletto, in un incontro con il pubblico ha affermato che ad esempio la pineta se non si può usare non serve a niente…vi lascio immaginare cosa possa intendere con quell “usare”…visto cosa è già successo con altre zone, abbattute senza complimenti.

  5. utente anonimo Says:

    all’anonimo delle ore 13.26

    Sei o siamo tra i pochi a pensare che si debbano piantare alberi. Gran parte delle persone che conosco degli alberi si lamentano solo che sporcano, che il polline dei pini è fastidioso, che i batuffoli dei pioppi sono insopportabili e dove ci sono richiedono a gran voce che vengano tagliati….

    Al fatto che poi una volta tagliati dovranno soffrire il caldo visto che verrà a mancare la protezione ed il microclima che questi alberi creano probabilmente non ci arrivano proprio, tanto c’è il climatizzatore….

    Forse ci penseranno solo quando gli arriverà la mega bolletta dell’elettricità a fine stagione estiva. Il brutto è che dovrà pagarla pure chi gli alberi li voleva lasciare dove stavano.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...